Conferenza internazionale su le chiese e la criminalizzazione dell’omosessualità nel mondo (Roma 11 ottobre 2014)

A Roma Sabato 11 ottobre 2014, dalle 16.30 alle 18.30, ai Musei Capitolini, nella sala Pietro da’ Cortona, in piazza del Campidoglio 1 avrà luogo la conferenza pubblica su “Quando l’identità diventa crimine. La criminalizzazione dell’omosessualità nel mondo” organizzata dall’European Forum of LGBT Christian Groups’ in collaborazione con Nuova Proposta e Gionata.org e col patrocinio del Comune di Roma (Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità) e del Ministero dell’Istruzione, della Cultura e della Scienza olandese.
In circa 80 paesi del mondo, l’omosessualità è criminalizzata, e la prigionia o le punizioni corporali sono le sanzioni previste. In sette paesi è anche prevista la pena di morte come condanna per il “reato di omosessualità”.Uganda e Nigeria sono stati precursori di una nuova ondata tra i paesi africani prevedendo l’ergastolo come pena. Ma, per esempio, solo nell’ultima settimana altri due paesi (Gambia e Tchad) hanno deciso di seguire questo stesso percorso. La situazione legale costringe le persone LGBT ad una vita di paura e disperazione, molto spesso non avendo altra scelta che fuggire e diventare rifugiati.
L’European Forum of LGBT Christian Groups – in collaborazione con Nuova PROPOSTA, uno dei più importanti gruppi LGBT cristiani italiani, e in collaborazione con Gionata.org, il principale portale italiano su fede e l’omosessualità, e l’Associazione radicale Certi Diritti, che si occupa di diritti umani e civili – con la conferenza “Quando l’identità diventa un crimine – criminalizzazione dell’omosessualità livello globale” vuole generare attenzione su questo tema.

La conferenza si svolgerà a Roma durante il Sinodo straordinario dei Vescovi sulla pastorale per la famiglia. Si concentrerà in particolare sul ruolo politico che le chiese cristiane locali hanno a volte giocato nel rendere le leggi sulla criminalizzazione possibili.

I relatori saranno Frank Mugisha e Jules Eloundou, due attivisti per i diritti umani provenienti da Uganda e Camerun, André du Plessis della International Lesbian and Gay Association (ILGA) e Francis De Bernardo di New Ways Ministry (USA).
Michael Brinkschröder, Co-Presidente del Forum Europeo ha dichiarato: “Nel momento in cui i vescovi della Chiesa cattolica si incontrano a Roma per il loro Sinodo straordinario sulla famiglia, hanno anche la possibilità straordinaria di mostrare leadership morale e di esprimersi all’unanimità a favore della tutela dei diritti umani per tutte le persone – comprese le persone LGBT – e in particolare contro la criminalizzazione basata sull’orientamento sessuale o l’identità di genere. ”
.

Conferenza: Quando l’identità diventa crimine. La criminalizzazione dell’omosessualità nel mondo”
Luogo: Musei Capitolini, piazza del Campidoglio 1, sala Pietro da ‘Cortona, Roma
Data: Sabato 11 ottobre 2014, 16.30-18,30 pm – Entrata gratuita, NON è richiesta registrazione
Lingua: prevalentemente inglese con traduzione simultanea in italiano

Introduzione, Alessandra Cattoi (Assessora di Roma Capitale alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità)
.
Relatori:

Frank Mugisha (Sexual Minorities Uganda), Human Rights activist
Jules Eloundou (Humanity First Cameroon), Human Rights defender
André du Plessis (ILGA World, Geneva), UN Programme and Advocacy Manager
Francis De Bernardo (New Ways Ministry, USA), Executive Director

Moderatore: Michael Brinkschröder (co-presidente di European Forum of LGBT Christian Groups)

.
Infoline:
+ 39 3357510922

http://www.euroforumlgbtchristians.eu
http://www.nuovapropostaroma.it
http://www.gionata.org
http://www.certidiritti.org

Annunci