Global Network of Rainbow Catholics. A Letter to All Delegates at the 2015 Synod on the Family

Global Network of Rainbow Catholics, October 4th, 2015

Dear Sisters and Brothers at the Synod on the Family,
 Greetings from the new-born Global Network of Rainbow Catholics! We are a group of lesbian, gay, bisexual, and transgender Catholics, and along with our loving families and friends, we have spent the last few days not far from you, in Rome, consolidating two years of work, which have advanced alongside your double Synod preparations.

Continua a leggere Global Network of Rainbow Catholics. A Letter to All Delegates at the 2015 Synod on the Family

Annunci
Inviato su ENG

La conferenza “Ways of Love” e le speranze dei cattolici LGBT che vogliono essere inclusi nella chiesa

Articolo di Maria Corbi pubblicato su La Stampa del 3 ottobre 2015

Tutte le strade portano a Roma. Ed è qui che in attesa del sinodo sulle famiglie si concentrano le speranze e le delusioni dei gay, delle lesbiche, dei trans che vogliono essere inclusi nella chiesa cattolica, “Ways of Love”, le strade dell’amore, il titolo della conferenza internazionale dei cattolici LGBT che si è tenuta a Roma ospitata in una casa ferie delle suore di nostra signora del Cenacolo dove il coming out del monsignor Kryszof Charasma arriva fragoroso e non del tutto gradito. «Non serve questo clamore, ma un dibattito serio e responsabile come quello che stiamo facendo qui dentro», spiega un ex prete che partecipa ai lavori.

Continua a leggere La conferenza “Ways of Love” e le speranze dei cattolici LGBT che vogliono essere inclusi nella chiesa

Inviato su ITA

La famiglia “normale” è quella che ti ama incondizionatamente, anche se sei gay

Lettera aperta di Alejandro Benavente* letta dal Vescovo Raùl Vera (Messico) alla Conferenza internazionale “Le strade dell’amore – Istantanee di Incontri cattolici con le persone LGBT e le loro famiglie” (Roma, 3 ottobre 2015)

Sono nato quaranta anni fa a San Luis Potosi. All’età di sette anni mi resi conto di una cosa molto strana quando, osservando tutti i miei cugini e amici, notai che a loro piaceva Sasha de Timbiriche, a me invece, piaceva Benny. Allora, non lo capivo né lo vedevo come qualcosa di anomalo e ancor meno gli attribuivo un significato sessuale, ma da allora, la mia propensione doveva essere già definita.

Continua a leggere La famiglia “normale” è quella che ti ama incondizionatamente, anche se sei gay

Inviato su ITA

Bishop Raul Vera

Bishop Raúl Vera OP (born Acámbaro, 1945), Studied Chemical engineering at UNAM, friar of the Dominican Province of Mexico since 1968. Ordained priest by Paul VI in 1975, and Bishop by John Paul II in 1988. He has served as Bishop in Ciudad Altamirano, Guerrero, as Coadjutor in San Cristobal de las Casas, and, since 1999 in Saltillo, Coahuila, his current residence.

Continua a leggere Bishop Raul Vera

Inviato su ENG

Robert Mickens

Robert Mickens lavora a Roma, da quasi trent’anni, come giornalista, opinionista ed esperto del Vaticano e della Chiesa Cattolica. Attualmente, è il Direttore di Global Pulse, una rivista online nata, verso la fine del 2014, dalla collaborazione tra Union of Catholic Asian News (UCAN), il quotidiano francese La Croix, e il bisettimanale americano Commonweal. Ogni settimana, il sito ospita la sua famosa “Letter from Rome”. Inoltre, la sua rubrica, “A Roman Observer”, viene pubblicata due volte al mese sul National Catholic Reporter.

Continua a leggere Robert Mickens

Inviato su ITA

Il vescovo Raúl Vera Lopez

Il vescovo Raúl Vera OP (nato ad Acámbaro, nel 1945), ha studiato Ingegneria chimica presso l’UNAM, ed è frate della Provincia Domenicana del Messico dal 1968. E’ stato ordinato sacerdote da Paolo VI nel 1975 e Vescovo da Giovanni Paolo II nel 1988. Ha lavorato come Vescovo a Ciudad Altamirano, a Guerrero, come coadiutore a San Cristobal de las Casas, e, dal 1999 a Saltillo, Coahuila, la sua residenza attuale.

Continua a leggere Il vescovo Raúl Vera Lopez

Inviato su ITA