Uno studio fa luce su come il magistero cattolico influenza gay e lesbiche e come una pastorale inclusiva fa la differenza

A pochi giorni dalla conferenza internazionale “Le strade dell’Amore, per una pastorale con le persone omosessuali e transessuali (Roma, 3 ottobre 2014)”, che vuole porre all’attenzione del Sinodo dei Vescovi cattolici la domanda «Quale pastorale per le persone omosessuali e transessuali», è stato finalmente pubblicato il lavoro di ricerca “Religione e omosessualità: uno studio empirico sull’omofobia interiorizzata di persone omosessuali in funzione del grado di religiosità“.
Questa ricerca, per la prima volta in Italia, analizza approfonditamente l’impatto degli insegnamenti del Magistero della Chiesa Cattolica sulla vita delle persone omosessuali e indaga sugli effetti che una pastorale cattolica, inclusiva e accogliente, può avere sui gay e sulle lesbiche cattolici.

Continua a leggere Uno studio fa luce su come il magistero cattolico influenza gay e lesbiche e come una pastorale inclusiva fa la differenza

Il cammino dei cristiani omosessuali di Kairos nelle parrocchie fiorentine

Testo tratto tratto dal sito del gruppo Kairos di Firenze, cristiani omosessuali di Firenze
.
In una della parrocchie cattoliche di Firenze che ci ospita il Venerdì santo, di ogni anno, viene organizzato un momento di preghiera ecumenico: ogni chiesa ed ogni gruppo sono chiamati a commentare una stazione della via crucis. Ci sono protestanti, valdesi, battisti, i giovani della parrocchia, il gruppo dei gesuiti e ci siamo anche noi di Kairos, le donne e gli uomini cristiani ed omosessuali di Firenze.
Questo incontro riassume in una serata i tanti anni di cammino del gruppo Kairos, nato nel 2001 dopo il gesto disperato del gay cattolico Alfredo Ormando che, il 13 gennaio del 1998, si diede fuoco per protesta in piazza San Pietro a Roma.

Continua a leggere Il cammino dei cristiani omosessuali di Kairos nelle parrocchie fiorentine

Da Santiago del Cile a Roma. Perché parteciperemo alla conferenza “Le strade dell’amore”?

Testo del Consejo Pastoral de la Diversidad Sexual (Santiago de Cile) del 27 agosto 2014, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro del Progetto Gionata
.

Prima di rispondere alle domande degli organizzatori della conferenza “Le strade dell’amore” vogliamo dirvi qualcosa sul nostro paese e sulla strada che ancora deve compiere nel campo dell’inclusione. Noi veniamo da una terra in cui la discriminazione verso chi è “diverso” è strutturale. Possiamo vederla e identificarla in relazione ai popoli indigeni, ai migranti (specialmente quelli di origine africana) e chi è socialmente, culturalmente ed economicamente povero.

Continua a leggere Da Santiago del Cile a Roma. Perché parteciperemo alla conferenza “Le strade dell’amore”?

Viaggio in Cile nella pastorale cattolica della diversità sessuale

Articolo di Sofia Village pubblicato sulla rivista Paula (Cile) l’8 Maggio 2013, liberamente tradotto da Marco Galvagno del Progetto Gionata
.

Due anni fa (ndr in Cile) un gruppo di gay e lesbiche cattolici e le loro famiglie hanno iniziato ad incontrarsi ogni quindici giorni per riflettere sulla fede e omosessualità.
Lo hanno fatto sotto la guida di tre sacerdoti che li hanno accompagnati aiutandoli ad accettare se stessi così come Dio li ha fatti senza rinunciare alla propria sessualità o essere costretti a lasciare la Chiesa cattolica. “Signore, se mi ami così tanto, perché lasci che questo accada a me? Per favore salvami. Ti prego fammi uscire da questo dramma”.
Da 15 anni e fino all’età di 35 Alberto Alemparte (41 anni) pregava ogni notte affinché cessasse di essere omosessuale. Venti anni di preghiere avevano come unico scopo per lui che Dio lo salvasse. 7.300 giaculatorie per sbarazzarsi del suo destino.

Continua a leggere Viaggio in Cile nella pastorale cattolica della diversità sessuale

Il Programma della Conferenza internazionale “Le strade dell’Amore” (Roma, 3 ottobre 2014)

.
“Le strade dell’Amore”. Conferenza internazionale per una pastorale con le persone omosessuali e transessuali (Roma, 3 ottobre 2014)

SEDE: Aula magna della Facoltà di Teologia Valdese, via Pietro Cossa 40, Roma (Italy)

COME SI ARRIVA> In METRO dalla stazione Termini prendere la Metro linea A direzione Battistini, scendere alla fermata “LEPANTO”, proseguire a piedi per Via Alessandro Farnese e Via Lucrezio Caro, prima di arrivare in piazza Cavour svoltare a sinistra in via Pietro Cossa al numero 40 c’è l’Aula magna della facoltà teologica che ospiterà la conferenza (tempo occorrente dall’uscita della Metro circa 10 minuti a piedi).
..
.
PROGRAMMA

14.00 Registrazione e accoglienza
14.45  Marco Politi (giornalista e vaticanista) Introduzione
15.00 Vescovo Geoffrey Robinson Verso una nuova comprensione delle vite e degli affetti delle persone LGBT
15.50 James Alison (teologo e autore di libri) Un nuovo approccio teologico per una completa inclusione delle persone LGBT nelle comunità cattoliche
16.20 Antonietta Potente (teologa e suora domenicana) Dall’esilio all’inclusione, dall’attesa alla partecipazione; un nuovo approccio per le persone LGBT

16.50 Coffee Break17.20 Video “I desideri e le vite delle persone LGBT cristiane” della regista Yulia Matsiy, regista indipendente di origini russe residente a Milano.
17.50 Letizia Tomassone (Presidente della commissione BMV su fede e omosessualità) Il percorso delle chiese protestanti dal prgiudizio all’inclusione completa delle persone LGBT
18.20 Joseanne Peregin (Presidente della Christian Life Community di Malta) Le paure e le aspettative dei genitori con figli LGBT
18.50 Rappresentanti delle persone LGBT cattoliche italiane “Contributi e proposte al Sinodo dai cattolici LGBT italiani”

19.00 Domande e risposte
20.00 Conclusioni

.
Conferenza patrocinata dall’European Forum of LGBT Christians (Forum Europeo di Cristiani LGBT) e realizzata con il contributo del Ministero dell’Istruzione, della Scienza e della Cultura dei Paesi Bassi

Il comitato internazionale promotore della Conferenza (in ordine alfabetico): Francesco Boschi (REFO, Italia); Michael Brinkschroeder (European Forum of LGBT Christian Groups, Olanda); Michael Clifton (David et Jonathan, France); Francis De Bernardo (New Ways Ministry, Stati Uniti); Marianne Duddy-Burke (DignityUSA, Stati Uniti); Gianni Geraci (Il Guado, Italia); David Musonda (Dette Resource Foundation, Zambia); Innocenzo Pontillo (Progetto Gionata, Italia); Andrea Rubera (Nuova Proposta, Italia); Diane Xuereb (Drachma LGBT, Malta)

Portavoci della conferenza per la stampa: Gianni Geraci (gruppo Guado di Milano)  e Andrea Rubera (gruppo Nuova Proposta di Roma)

Web site: https://waysoflove.wordpress.com/  – Email: lestradedellamore@gmail.com

Media Patner: Progetto Gionata  – PaginaFacebook https://www.facebook.com/waysoflove2014

Sostieni “Le strade dell’amore”, la conferenza internazionale per una pastorale con le persone omosessuali e transessuali

Cari amiche, cari amici, vogliamo invitare alla conferenza teologica internazionale «Le strade dell’amore. Per una pastorale con le persone omosessuali e transessuali», che si terrà a Roma il prossimo 3 ottobre 2014, tutte le persone e le realtà ecclesiali che si preoccupano di far crescere, nelle chiese cristiane, atteggiamenti di accoglienza e di inclusione nei confronti di omosessuali e transessuali.
L’idea di questa conferenza è nata dall’esigenza di aiutare il Sinodo straordinario dei vescovi cattolici sulla famiglia, che si svolgerà nei giorni successivi, a non dimenticare le famiglie delle persone omosessuali e transessuali.

Continua a leggere Sostieni “Le strade dell’amore”, la conferenza internazionale per una pastorale con le persone omosessuali e transessuali